", log_level: "error", logger: "console", sendFromLocalStorageAtLoad: true }, function ( ) { // console.log( "init callBack" ); } ] ); CHI SONO - CANDIDO MARCHES

Ciao Carissimo !

Mi presento

Sono felice che Tu sia qui sul mio Blog.

Se non mi conosci mi chiamo Candido Marches e penso di essere una di quelle tante persone che vedono “il bicchiere mezzo pieno “

Vorrei iniziare a raccontarti un po’ della mia vita per farti capire meglio il cambiamento e la crescita susseguitesi nell’arco della mia esistenza.

La mia storia inizia già dopo gli studi professionali quando cercavo disperatamente un lavoro per mantenermi. Poiché vivevo a Rimini, città dai mille svaghi, mi adattavo in estate a raccogliere i biglietti sulla giostra per bambini di un Luna Park e quando tornavo a casa, dopo circa 7 ore mi sentivo ubriaco dai giramenti di testa.

Riuscivo a guadagnare 20 o 30 mila lire dove uno stipendio normale era di 300 mila lire.

In inverno aiutavo alcuni miei amici nella distribuzione degli elenchi telefonici o delle pubblicità. Nel frattempo, chiedevo lavoro presso gli studi tecnici essendo diplomato Geometra, ma era “come andar di notte “: paghe da fame e ore di lavoro. Vivevo nell’incertezza più assoluta, ma una soddisfazione mi teneva sempre in carica: IL CONTATTO CON TANTE PERSONE E LA VOGLIA DI COMUNICARE E VIVERE CON LORO.

Finalmente, prendendo il coraggio con due mani decisi di affrontare la libera professione.

I primi anni ero conquistato dall’entusiasmo, anche se il guadagno non era un gran che. Con il trascorrere del tempo, però i problemi bussavano alla porta:

Dovevo impiegare molto denaro negli strumenti di lavoro e le spese vive rubavano molto denaro al guadagno così che ero sempre in banca a chiedere prestiti e le mie ore di lavoro erano sempre più abbondanti occupando anche quelle serali. Era come la famosa frase “il gatto che si morde la coda” perché guadagnavo, spendevo e lavoravo – guadagnavo, spendevo e lavoravo. Il tutto a discapito del mio tempo e della mia salute. NON AVEVO MAI TEMPO o almeno molto limitato per la mia famiglia e quasi nulla per i miei Hobbies (mi piace dipingere e suonare la chitarra).

Così sono andato avanti per tutti gli anni della mia carriera senza mai pensare che potevo uscire da questa mia gabbia, DA QUESTA ZONA DI CONFORT.

Più di una volta ho pensato che chi poteva stare meglio fosse l’impiegato, ma domandando al mio amico Giacomo che lavorava presso uno studio riunito di tecnici come se la passava, mi accorsi che stava peggio di me.

Faceva fatica ad arrivare alla fine del mese, doveva alzarsi tutte le mattine molto presto; preparare i bimbi; accompagnarli a scuola molto prima della campanella e affidarli alla bidella; condividere l’auto con i su compagni di lavoro perché la sede dello studio riunito si trovava a 25 km. da casa sua.

Ritornava nella sua abitazione tardi perché gli veniva chiesto dello straordinario e finalmente arrivava il tanto desiderato sabato, ma doveva fare diecimila lavori accumulatisi durante la settimana e anche lui doveva rinunciare al tempo libero ed alle settimane di vacanza perché costavano troppo.

La situazione per questo tipo di vita era:

• Molto lavoro per produrre denaro ma anche stress

• Poco tempo dedicato alla famiglia e quindi poca serenità

• I figli coinvolti in un contesto di marginale educazione

• Molto denaro speso per il lavoro e poco per il dopo lavoro

• Il relax visto come un opzional non interessante.

Tutto ciò ha creato dei gravi problemi che mi accompagnavano nella maggior parte della giornata.

Ero sempre nervoso e agitato anche quando tornavo a casa e mi sedevo per la cena. Preso dai pensieri dialogavo poco con i figli e cercavo di fuggire dalle problematiche familiari incaricando la moglie nel risolverle.

Quando i bimbi diventarono grandi, mi accorsi che non mi volevano così bene come alla Mamma e mi ritenevano quasi un estraneo. Insomma, ho sempre pensato che il lavoro dovesse essere qualche cosa che viaggiava parallelo alla vita familiare e non poteva esistere coinvolgimento tra le due realtà.

Finalmente le cose sono cambiate, perché ho raggiunto l’età pensionabile e il mio tempo scorre con più tranquillità. Questo mi ha permesso di riflettere e ho capito che IL MONDO TRADIZIONALE NON FUNZIONA PIU’ e che il mio più grande desiderio è quello di stare in mezzo alla gente creare relazioni gratificanti.

Purtroppo, sono arrivato con qualche anno di ritardo, ma non mi sono scoraggiato, così da alcuni anni ho cercato di dialogare e scoprire in che cosa potessi essere utile. Sarà stato un colpo di fortuna, però ho incontrato una persona che mi ha insegnato un modo per iniziare a percepire delle entrate ricorrenti (in pratica guadagnare continuamente per un lavoro che si è fatto una sola volta), e da quel momento ho iniziato a vedere IL BICCHIERE MEZZO PIENO.

Ora ti faccio questa domanda…

Ti piacerebbe avere una casa tutta per Te, magari con il giardino?

Io ti do il terreno, non devi pagarlo. Ti do tutto il materiale per farti la casa e non lo devi pagare. Se vuoi avere la casa devi solo costruirla, per il resto non devi pagare niente. Non solo, ma avrai delle persone che ti affiancano, che ti insegnano come mettere su i mattoni e ti aiutano a costruire la tua casa. Però non è che ti fanno la casa, LA DEVI FARE TU! La puoi fare grande come vuoi perché non spendi nulla e hai anche l’opportunità di andare tutte le settimane a scuola per imparare come fare per costruire bene.

Ci sarà sempre gente che costruirà con te. QUESTA E’ LA NOSTRA ATTIVITA’.

Ora il mio pensiero si dirige principalmente su come AIUTARE PIU’ PERSONE POSSIBILI A MIGLIORARE LA PROPRIA VITA, ad uscire da quella rassegnazione che fin da piccolo Ti è stata inculcata, essere libero, non essere più integrato nel sistema, ma esaltare la tua forza di volontà e diventare consapevole che non ci sono limiti a quello che puoi fare.

E’ solo da pochi anni che ho iniziato questa attività e sto già percependo le mie entrate ricorrenti.

Il mio unico rimpianto è non aver scoperto questo metodo di generare denaro in passato.

Prenditi del tempo per vedere i miei video e i miei articoli informativi. Ti assicuro che quello che troverai in questo Blog ti aiuterà a realizzarti e seguire con entusiasmo il Tuo sogno.

Seguimi su Facebook e condividi queste informazioni con i Tuoi amici, così da permettere a più gente di vederle e apprezzarle.

INSIEME LIBERI!!!

Candido